Sostituti vegan per i comuni ingredienti

Sostituti vegan per i comuni ingredienti

In questo articolo vedremo alcuni Sostituti vegan per i comuni ingredienti

La dieta vegana è un tipo di alimentazione che esclude l’uso di prodotti animali e loro derivati.

Nell’alimentazione vegana è importante pensare alla qualità e alla varietà dei cibi che si assumono: consumare prodotti coltivati secondo il metodo di produzione da agricoltura biologica, per la maggior ricchezza di vitamine e minerali, puntare all’uso di prodotti non raffinati, non idrogenati, non pastorizzati e privi di glutammato.

Una scelta di salute naturale nell’ambito dell’alimentazione vegana vede l’esclusione di alcuni tipi di alimenti in favore di altri considerati dai vegani più salutari, ad esempio, all’aceto di vino si preferisce l’aceto di mele e le verdure crude.

L’alimentazione biologica prevede l’esclusione o la forte limitazione di prodotti idrogenati, uso di oli vegetali spremuti a freddo, dadi senza glutammato, l’esclusione di prodotti raffinati, l’uso di prodotti integrali o semiintegrali, l’esclusione degli alcoolici, del tabacco, di tè e caffè anche decaffeinati e dolcificanti chimici; in sostituzione si prevede un consumo di caffè di cereali e d’orzo, zucchero di canna integrale, o ancor meglio dolcificanti naturali con migliori qualità di entrambi gli zuccheri, quali lo sciroppo, il malto di riso o malto d’orzo o malto di grano, o il malto di mais, il succo d’agave ecc ed inoltre, la sostituzione del sale da cucina con sali grezzi e non raffinati.

Ma vediamo quali ingredienti scegliere e come sostituire i classici prodotti come uova, burro, latte, ecc…

LATTE : sostituibile con il latte di soia preferibilmente di origine biologica. Il latte di soia è uno dei più comuni in commercio e può essere usato per la preparazione di dolci, salse, besciamella, yogurt ecc.. Altre alternative vegane al latte vaccino sono il latte di riso, mandorle, avena, nocciole, cocco, ecc… Per gli yogurt, la panna da cucina e per quella da montare basta acquistare prodotti a base vegetale (assicuratevi che siano REALMENTE a base vegetale) come panna di soia, di riso, yogurt di sia, ecc…

UOVA: uno degli ingredienti più utilizzati oltre al latte, sono sicuramente le uova che vengono utilizzate come addensanti soprattutto nei dolci e nelle creme. In alternativa a questo ingrediente potrete utilizzare: farina di ceci, di riso, amido di mais ecc…

Ecco come potete sostituire un uovo nelle preparazioni:

  • 2 cucchiai di latte di soia in polvere e 2 cucchiai d’acqua
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 1 banana o zucca (purea) (per i dolci)
  • 2 cucchiai di tofu schiacciato
  • 2 cucchiai di farina di ceci

Ricorda: molte preparazioni seppur richiedano le uova possono essere preparate anche senza, ecco alcuni esempi sono la Maionese vegana, Torta all’acqua, ecc…

BURRO: sicuramente un’alternativa sana e facilmente reperibile è l’olio di semi (consigliato per i dolci) o anche quello di oliva. Altre alternative vegane sono la margarina anche se non tutte quelle che troviamo in commercio sono sane, quindi preferite margarine biologiche non idrogenate oppure il burro di soia.

CARNE: il seitan è sicuramente uno dei sostituti più validi, infatti, può essere preparato come la carne ma con tempi di cottura minori, per ragù, cotolette, burger ecc…Altra valida alternativa alla carne sono i legumi come ceci, lenticchie, fagioli ecc.. perfetti per preparare i burger vegetali.

FORMAGGIO: il tofu o altri formaggi vegetali presenti in commercio che sostituiscono la mozzarella ed altri formaggi spalmabili. Per sostituire il parmigiano potete usare del lievito alimentare in scaglie oppure mandorle e nocciole tritate.

ZUCCHERO:  Allo zucchero raffinato, derivato da barbabietola o canna da zucchero e sbiancato tramite complessi processi  possono essere sostituiti, lo zucchero integrale di canna, la stevia, lo sciroppo d’acero o d’agave.

SALE: il normale sale da cucina viene privato di tutte le sue proprietà tramite processi industriali e trasformato in cloruro di sodio. Fortunatamente esistono sali grezzi e non raffinati come il sale marino integrale ed il sale rosa dell’Himalaya. Altri possibili sostituti possono essere spezie ed erbe aromatiche come noce moscata, zenzero, origano, rosmarino ecc…

 

Seguimi su Facebook e clicca mi piace per restare sempre aggiornato sulle mie ultime ricette; ecco la mia pagina: Cucina con Maky&Peppa

Sono anche su Google+  Twitter e Pinterest

Commenta

“Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.” maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi